Il sindaco di Bibbiano: “I ragazzi di Cortocircuito sono i nuovi partigiani”. Consegna della targa per l’impegno antimafia al magistrato Imperato

Il 2 giugno 2016, in occasione della festa della Repubblica, a Bibbiano in provincia di Reggio Emilia, alle ore 17.30 si è tenuto l’incontro “Uomini e idee per la democrazia”, con:

– Marco Imperato, magistrato e autore dei libri “Le parole della giustizia” e “Dialoghi sulla Costituzione”.  Il procuratore Imperato recentemente ha condotto l’operazione internazionale “Barqueiro” che ha portato a 11 milioni di beni sequestrati e più di 50 perquisisioni in Italia, Spagna, Portogallo e Slovenia.

– Elia Minari, coordinatore dell’associazione antimafia Cortocircuito di Reggio Emilia e cittadino onorario di Bibbiano (QUI le foto del conferimento della cittadinanza onoraria all’associazione Cortocircuito);

– i Partigiani di Bibbiano.

Ha coordinato l’iniziativa: Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano.

Nel corso dell’incontro è stata consegnata la targa “Campione di legalità” al magistrato Marco Imperato, da molti anni impegnato per la diffusione della cultura della legalità.

Il sindaco di Bibbiano ha dichiarato: «I ragazzi di Cortocircuito sono i nuovi partigiani. Questi ragazzi non si sono voltati dall’altra parte, hanno voluto capire. Hanno dato un contributo importante al contrasto alle mafie. A loro non saremo mai abbastanza grati per ciò che hanno fatto per la comunità».

Inoltre i diciottenni bibbianesi riceveranno una copia della Costituzione italiana.

 ………………………

Vedi anche:

– “La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana”: la video-inchiesta
– 
La video-inchiesta “Non è successo niente. 40 roghi a Reggio Emilia”
– Il quotidiano La Repubblica: “La mafia emiliana braccata dagli studenti di Cortocircuito”
– Intervista del web-magazine “AgoraVox” sulle iniziative di Cortocircuito
– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– Elia Minari di Cortocircuito premiato dal presidente del Senato al Vertice Nazionale Antimafia a Firenze

Condividi!