Il procuratore Caselli: «Inchiesta di Cortocircuito coraggiosa, segnale di coscienza civile». Incontro insieme al magistrato Spataro nella Sala del Tricolore. Video, foto e alcuni articoli sulla serata

 

«Inchiesta di Cortocircuito coraggiosa, segnale di coscienza civile molto attenta». Gian Carlo Caselli, già procuratore capo di Palermo e poi di Torino, ha commentato così la video-inchiesta “La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana” realizzata dalla web-tv Cortocircuito. QUI la video-inchiesta integrale e tanti articoli sulla vicenda.

Caselli ha partecipato, insieme all’attuale procuratore capo di Torino Armando Spataro, a una serata, gremita di cittadini, nella Sala del Tricolore di Reggio Emilia.

A condurre l’incontro, nella sala del Consiglio Comunale di Reggio Emilia, è stato Elia Minari, coordinatore di Cortocircuito, associazione culturale antimafia di Reggio Emilia.

Hanno introdotto l’iniziativa pubblica il sindaco Luca Vecchi e Natalia Maramotti, assessora a Sicurezza e Cultura della legalità del Comune di Reggio Emilia.

Evento organizzato dall’associazione Cortocircuito, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia e la Regione Emilia-Romagna. Serata sostenuta da: Provincia di Reggio Emilia, Libera Reggio Emilia, gruppo “Giovani a Reggio Emilia contro le mafie” e “Alleanza reggiana per una società senza mafie”. L’iniziativa rientra all’interno del progetto “Reggio contro le mafie.it.

Pubblichiamo il servizio, sull’incontro, lanciato in apertura del Tg di Telereggio l’8 novembre 2014. Subito sotto pubblichiamo anche alcuni frammenti video dell’iniziativa. Riprese di Andrea Mafrica.

Pubblichiamo, in fondo a questa pagina, anche alcune foto della serata pubblica. Foto di Chiara Ghirelli.

Vedi QUI  “l’intervento sul silenzio” del coordinatore della redazione di Cortocircuito, all’inizio dell’incontro.

QUI video e articolo pubblicati prima dell’iniziativa.

[Graphic design by Gabriele Giglioli]

………………………

Il servizio di Telereggio:

Se non si riesce a visualizzare il video, cliccare qui

………………………

Il procuratore Caselli sulle mafie nel Nord Italia:

Se non si riesce a visualizzare il video, cliccare qui

………………………

Il procuratore Spataro spiega come la ‘Ndrangheta si è radicata nel Nord Italia:

Se non si riesce a visualizzare il video, cliccare qui

………………………

I magistrati Caselli e Spataro sui pentiti nella lotta alle mafie e al terrorismo

Se non si riesce a visualizzare il video, cliccare qui

………………………

Cliccare sulle foto per allargarle.


 

………………………

Vedi anche:

– “La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana”. La video-inchiesta integrale, le foto della serata di presentazione e alcuni articoli dei quotidiani
– La video-inchiesta “Non è successo niente. 40 roghi a Reggio Emilia”
– Intervista del web-magazine “AgoraVox” sulle iniziative di Cortocircuito
– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– Incontro-intervista con il Procuratore Nazionale Antimafia nella Sala del Tricolore

Condividi!