All’auditorium Malaguzzi convegno con i procuratori Scarpinato e Capaldo

Sabato 5 dicembre 2015, alle ore 10.30, nell’auditorium del Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia, si è tenuto il convegno “Come contrastare le mafie invisibili”.

L’iniziativa, rivolta a studenti universitari e a studenti di otto scuole superiori di Reggio Emilia, ha avuto come relatori:

– Roberto Scarpinato, procuratore generale di Palermo, già magistrato del pool antimafia con Falcone e Borsellino, autore del libro “Il ritorno del principe”;

– Giancarlo Capaldo, procuratore aggiunto di Roma, responsabile del pool antiterrorismo, già coordinatore della Direzione Distrettuale Antimafia, autore del libro “Roma mafiosa”.

A condurre l’incontro è stato Elia Minari, coordinatore di Cortocircuito, associazione culturale antimafia di Reggio Emilia.

Hanno introdotto l’iniziativa Giammaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia e Natalia Maramotti, assessora a Sicurezza e Cultura della legalità del Comune di Reggio Emilia. L’iniziativa rientra all’interno del progetto “Reggio contro le mafie.it.  Ingresso gratuito.

QUI le foto del convegno della sera precedente, con gli stessi ospiti, nella sala del Consiglio Comunale di Reggio Emilia.

[Cliccare sulle foto per allargarle.]

 

………………………

Vedi anche:

– “La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana”: la video-inchiesta
– 
La video-inchiesta “Non è successo niente. 40 roghi a Reggio Emilia”
– Il quotidiano La Repubblica: “La mafia emiliana braccata dagli studenti di Cortocircuito”
– Intervista del web-magazine “AgoraVox” sulle iniziative di Cortocircuito
– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– Elia Minari di Cortocircuito premiato dal presidente del Senato al Vertice Nazionale Antimafia a Firenze

Condividi!