Corso di giornalismo d’inchiesta antimafia condotto da Cortocircuito – foto della prima lezione

L’associazione Cortocircuito sta conducendo un corso (con laboratorio) di giornalismo d’inchiesta antimafia rivolto agli studenti delle scuole superiori di Reggio Emilia.

Il corso, a partecipazione gratuita, è organizzato in collaborazione con la Provincia di Reggio Emilia e rientra all’interno del progetto “I talenti per la legalità democratica”, con la cura scientifica della dott.ssa Rosa Frammartino.

“Il laboratorio di giornalismo – ha spiegato Elia Minari della web-tv Cortocircuito durante la conferenza stampa di presentazione – nasce dal bisogno di rispondere a una crisi del giornalismo, legata, spesso, alla mancanza di tempo e soldi nei giornali per fare inchieste approfondite. Durante il corso cercheremo di imparare a capire e interpretare documenti, sentenze, delibere e usciremo anche fuori dalle aule. Il giornalismo di inchiesta spesso si occupa di temi sgraditi – ha aggiunto – quindi occorre essere disposti a correre anche qualche piccolo rischio. Con questo tipo di giornalismo si vanno facilmente a toccare “poteri forti”, economici e politici; occorre quindi essere consapevoli anche delle responsabilità che gravano se si sceglie questa strada. In diversi casi un’azienda oggetto di un’inchiesta su un giornale, anziché replicare sui fatti contestati dal giornalista, ha preferito togliere la pubblicità (maggiore fonte di guadagno) a tale testata”.

Nella prima lezione del corso, che si è tenuta mercoledì 20 novembre 2013 nella Sala del Consiglio provinciale di Reggio Emilia, sono intervenuti due ospiti d’eccezione: Antonio Nicaso, storico delle organizzazioni criminali, ex direttore di quotidiani e autore di 27 libri sulle mafie. Insieme a lui: Nicola Gratteri, procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria.

L’altro ospite è stato Alessandro Gallo, scrittore e attore antimafia di origine napoletana con una storia famigliare di Camorra.

Il pomeriggio è stato aperto dai saluti di Sonia Masini, presidente della Provincia di Reggio Emilia, di Ilenia Malavasi, assessore all’Istruzione della Provincia, e della dott.ssa Rosa Frammartino, curatrice scientifica del progetto “I talenti per la legalità democratica”.

QUI le foto dell’incontro pubblico, con gli stessi ospiti, alla sera a Barco di Bibbiano.

QUI le foto delle lezioni successive del corso di giornalismo.

Tutti i posti per partecipare al corso di giornalismo sono già esauriti.

Foto di Federico Marcenaro di Cortocircuito. Cliccare sulle foto per allargarle.

…………………………

Vedi anche:

– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– La video-inchiesta sui quaranta roghi di probabile origine dolosa
– Alcuni video della serata antimafia del 17 settembre in Sala del Tricolore
– Incontro-intervista sulla corruzione con Davigo e Gomez in Sala del Tricolore, le foto
– 
Incontro con il procuratore antimafia di Reggio Calabria Gratteri e lo storico delle organizzazioni criminali Nicaso

Condividi!