A Bologna incontro sull’informazione sotto tiro, con giornalisti del Sud Italia impegnati contro le mafie

Giovedì 24 novembre 2016 alle ore 21.00 a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, presso la “Casa della Conoscenza” del Comune si è tenuta una tavola rotonda dal titolo “Informazione sotto tiro”. Ingresso gratuito.

Sono intervenuti:

- Arcangelo Badolati, caposervizio della “Gazzetta del Sud”, autore di libri su ‘ndrangheta e femminicidi.

- Graziella Proto, stretta collaboratrice di Pippo Fava, giornalista ucciso da Cosa Nostra, e direttrice del mensile siciliano “Casablanca”.

- Arnaldo Capezzuto, giornalista del Fatto Quotidiano e coautore del libro “Il Casalese” sull’ex sottosegretario Nicola Cosentino, condannato nei giorni scorsi per concorso esterno in associazione mafiosa.

Queste esperienze di giornalismo d’inchiesta del Sud Italia si sono confrontate con la presenza della criminalità organizzata nel territorio emiliano, grazie agli interventi di Elia Minari, coordinatore dell’associazione antimafia Cortocircuito di Reggio Emilia, autore di inchieste sulle mafie in Emilia.

Ha condottol’iniziativa: Pierluigi Senatore, caporedattore centrale di Radio Bruno.

L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Casalecchio di Reno (BO) in collaborazione con Caracò Editore e Cortocircuito, all’interno del festival “Politicamente scorretto”, realizzato insieme alla Regione Emilia-Romagna.

[Foto di Chiara Ghirelli. Cliccare sulle foto per allargarle.]

 ………………………

Vedi anche:

“La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana”: la video-inchiesta
La video-inchiesta “Non è successo niente. 40 roghi a Reggio Emilia”
Il quotidiano La Repubblica: “La mafia emiliana braccata dagli studenti di Cortocircuito”
Intervista del web-magazine “AgoraVox” sulle iniziative di Cortocircuito
Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
Elia Minari di Cortocircuito premiato dal presidente del Senato al Vertice Nazionale Antimafia a Firenze

Condividi!