Piazza affollata per l’incontro con il giudice Guarnotta

Piazza gremita di gente venerdì 4 luglio 2014 alla sera a Bibbiano (RE) per l’incontro, aperto alla cittadinanza, con ospite il giudice Guarnotta.

Leonardo Guarnotta è il presidente del Tribunale di Palermo, giudice della sentenza di primo grado a carico di Marcello Dell’Utri e già magistrato del pool antimafia con Falcone e Borsellino.

Ha partecipato all’iniziativa anche I.M.D., già poliziotto della sezione “Catturandi” della Questura di Palermo; non può svelare il proprio nome e il proprio volto per motivi di sicurezza.

Saluti iniziali del sindaco di Bibbiano Andrea Carletti.

Ha condotto l’incontro Elia Minari della redazione di Cortocircuito, web-tv indipendente di Reggio Emilia.

Prima dell’incontro è stato possibile per tutti cenare in piazza Damiano Chiesa con il menù della legalità. Evento nato dalla collaborazione tra il Comune di Bibbiano, Auser, Arci, Camelot e Cortocircuito. Cura scientifica della dott.ssa Rosa Frammartino.

Foto di Chiara Ghirelli. Cliccare sulle foto per allargarle.

………………………

Vedi anche:

– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– La video-inchiesta sui quaranta roghi di probabile origine dolosa
– Alcuni video della serata antimafia del 17 settembre in Sala del Tricolore
– Incontro-intervista sulla corruzione con Davigo e Gomez in Sala del Tricolore, le foto
– Incontro con i magistrati Nino Di Matteo, pm del processo sulla trattativa Stato-mafia e Nicola Gratteri

Condividi!

    4 Responses to “Piazza affollata per l’incontro con il giudice Guarnotta”

    1. Claudio Semeghini Says:

      Venerdì sera ero a Bibbiano, come sempre molto interessante, ed Elia (e gli altri che
      lo supportano) sempre professionali !!

      Claudio Semeghini

    2. Maurizio Vergallo Says:

      Grazie a voi per la splendida e interessantissima serata!

    3. Gloria Montipò Says:

      é stata veramente una serata interessante!

    4. Mirca Riccò Says:

      bella serata, come tutte quelle che state organizzando in questi anni. Complimenti sinceri, mi raccomando non mollate.