Incontro a Ferrara, anche sui condizionamenti mafiosi nella sanità

Sabato 18 novembre 2017, dalla ore 10.00, nella Sala della Musica in via Boccaleone a Ferrara si è tenuto un incontro pubblico nel quale si è parlato anche di casi concreti di rischio di condizionamenti mafiosi nella sanità. Inoltre durante l’iniziativa pubblica si è parlato del maxi-processo “Aemilia”, il più grande processo di mafia del Nord Italia.

Con:

– Elia Minari, coordinatore dell’associazione antimafia Cortocircuito e autore del libro-inchiesta “Guardare la mafia negli occhi” (prefazione del procuratore nazionale antimafia, Rizzoli editore).

Sabrina Pignedoli, giornalista, autrice del libro “Operazione Aemilia” (Imprimatur editore).

Antonio Monachetti, avvocato e referente di Libera Bologna.

Hanno condotto l’incontro:
– Federica Pezzoli, giornalista, coordinamento Libera Ferrara;
– Alessandro Zangara, giornalista, responsabile dell’ufficio stampa del Comune di Ferrara.

L’incontro – che rientra all’interno della “Festa della legalità e responsabilità 2017” – è stato promosso dal Comune di Ferrara, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, Libera e altri enti.

Evento accreditato dall’ordine degli avvocati come seminario di formazione.

……………………………………………………………………………….

Le informazioni sul libro “Guardare la mafia negli occhi” sono sul sito www.negliocchi.it
Il libro, sottotitolato “Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord”, è disponibile in quasi tutte le librerie e online (in formato cartaceo o e-book). Prefazione del Procuratore Nazionale Antimafia, editore Rizzoli.
Invece QUI le prime recensioni e i primi articoli sul libro.

Condividi!