Premio Zappalà a Messina e prossimi incontri

A Messina il 2 agosto 2018 sarà consegnato il premio Zappalà a tre figure che si sono distinte, a livello nazionale, nel contrasto alla criminalità organizzata di stampo mafioso e nella diffusione della cultura della legalità:

Caterina Chinnici, magistrato e figlia del giudice Rocco Chinnici, ideatore del pool antimafia di Palermo ucciso dalla mafia.

Elia Minari, coordinatore dell’associazione culturale antimafia Cortocircuito e autore del libro Guardare la mafia negli occhi. Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord” (edito da Rizzoli).

Piera Aiello, testimone di giustizia, vive in una località protetta per le sue coraggiose denunce.

………………………

Le locandine realizzate dagli organizzatori del premio di Messina:

……………………………………………………………………………….

In tale occasione Elia Minari terrà anche 3 incontri pubblici in Sicilia, rivolti alla cittadinanza:

– mercoledì 1 agosto 2018, ore 20.30, incontro pubblico a Sant’Alessio Siculo, presso i Giardini di Villa Genovesi;

– giovedì 2 agosto 2018, ore 20.30, incontro pubblico a Santa Teresa di Riva, presso i Giardini di Villa Ragno;

– venerdì 3 agosto 2018, ore 21.00, incontro pubblico a Piraino, presso il Belvedere (terrazza sul mare).

 

Leggi anche: A Palermo il Premio internazionale “Francese”

………………………

 

Nei prossimi mesi sono previsti dei nuovi incontri pubblici a Pavia, Como, Brescia, Milano, Grosseto, Belluno, Reggio Emilia, Bologna, Palermo

 

 

 

………………………

Le informazioni sul libro “Guardare la mafia negli occhi” sono sul sito www.negliocchi.it
Il libro, sottotitolato “Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord”, è disponibile in quasi tutte le librerie e online (in formato cartaceo o e-book). Prefazione del Procuratore Nazionale Antimafia, editore Rizzoli.
Invece QUI le recensioni, le interviste tv e gli articoli sul libro-inchiesta

Condividi!