Nel 2009 alcuni dei nostri primi incontri antimafia. Da allora ad oggi (agosto 2015) oltre 170 iniziative e convegni organizzati da Cortocircuito

Sfogliando le foto depositate da tanto tempo nel computer, abbiamo ritrovato queste immagini del 6 febbraio 2010, presso lo spazio “La Gabella” di via Roma a Reggio Emilia. Era una delle nostre prime iniziative per cercare di sensibilizzare e informare sul problema della criminalità organizzata a Reggio Emilia e nella nostra regione.

Provoca una certa emozione rivedere quei momenti, che per noi vanno ben oltre i colori di queste fotografie.

Il ragazzo che parla nella seconda foto è Francesco Giglioli; ancora oggi è lui ad amministrare il sito internet di Cortocircuito.

L’incontro del 6 febbraio 2010 era stato progettato in continuità con un’iniziativa, aperta alla cittadinanza, che si era tenuta il 26 novembre 2009, sempre presso “La Gabella” di via Roma, organizzato in collaborazione con il gruppo che allora si chiamava “Giovani a Reggio Emilia contro le mafie”.

Contando, uno per uno, tutti gli incontri realizzati da Cortocircuito dall’anno 2009, abbiamo scoperto che sono state oltre 170 le iniziative e i convegni realizzati. Diversi di questi incontri sono stati aperti alla cittadinanza, altri invece si sono tenuti all’interno di scuole e università.

Nella pagina “Incontri” di questo sito internet è possibile consultare le foto delle iniziative più significative.

Con il passare degli anni, abbiamo avuto modo di dialogare con cittadini e studenti sempre meno indifferenti e con tanta voglia di essere partecipi e attivi contro la criminalità organizzata, che sempre di più si radica nel territorio emiliano.

 

Associazione culturale antimafia “Cortocircuito” di Reggio Emilia
(18 agosto 2015)

 ………………………

Vedi anche:

– “La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana”: la video-inchiesta
– 
La video-inchiesta “Non è successo niente. 40 roghi a Reggio Emilia”
– Il quotidiano La Repubblica: “La mafia emiliana braccata dagli studenti di Cortocircuito”
– Intervista del web-magazine “AgoraVox” sulle iniziative di Cortocircuito
– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– Elia Minari di Cortocircuito premiato dal presidente del Senato al Vertice Nazionale Antimafia a Firenze

Condividi!