Reggionline: «Io, lasciato fuori dalla discoteca perché sono nero»

[articolo pubblicato su Reggionline il 29 Febbraio 2012]

 

 

La redazione di “Cortocircuito”, un giornalino-blog studentesco autogestito di Reggio Emilia che realizza anche una web tv con cortometraggi, interviste, videomessaggi, ci ha inviato questa bella inchiesta sul mondo delle discoteche a Reggio Emilia. Reggionline ha il piacere di proporvela e ringrazia i ragazzi di “Cortocircuito” per il lavoro svolto.

«Quelli come te oggi non entrano». Comincia all’ingresso di una nota discoteca di Reggio Emilia la storia di discriminazione razziale denunciata dai ragazzi del giornalino studentesco “Cortocircuito”. A raccontarla è un ragazzo di 21 anni originario della Costa d’Avorio che sarebbe stato lasciato fuori dal locale dal buttafuori perché di colore.

Il web-magazine 7per24

Scrivono dalla redazione di “Cortocircuito”: «Una brutta vicenda che trova conferma anche nei post su Facebook degli organizzatori della serata: frasi ingiuriose nei confronti degli extracomunitari, insulti e appelli all’intolleranza». I gestori hanno negato ogni accusa e hanno minacciato di ricorrere alle vie legali.

Ma dalle testimonianze raccolte da “Cortocircuito” pare che il caso del giovane ivoriano non sia isolato: la discoteca infatti applicherebbe una sorta di “quota” per gli stranieri: oltre un certo numero scatta la selezione “razziale”. L’inchiesta va oltre e mette in luce un altro aspetto che a quanto pare è piuttosto diffuso: lo sfruttamento del lavoro nero”.

………………………….

 

QUI il video e gli altri articoli sulla stessa vicenda

Condividi!