L’associazione Cortocircuito raccontata da uno spettacolo teatrale

Lo spettacolo teatrale “Dieci storie proprio così” (2018), che ha debuttato a Napoli, contiene la storia dell’associazione culturale antimafia Cortocircuito. 

L’opera teatrale racconta storie di mafie e antimafia, da Sud a Nord. Le repliche dello spettacolo si sono tenute in tutta Italia (Palermo, Roma, Firenze, Torino, Pordenone, ecc.). 

Lo spettacolo è stato co-prodotto dal Teatro di Roma, dal Teatro Stabile di Napoli, dall’Emilia Romagna Teatro Fondazione e dalla Fondazione Teatro di Torino. Regia di Emanuela Giordano, sceneggiatura di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano.

Un attore dello spettacolo (foto sotto) ha impersonificazione Elia Minari, coordinatore dell’associazione Cortocircuito.

………………………

Lunedì 16 aprile 2018 a Bologna nel teatro “Arena del Sole”, al termine dello spettacolo iniziato alle ore 21.00, si è tenuto un dibattito sul palco con:

– Elia Minari, coordinatore dell’associazione culturale antimafia Cortocircuito e autore del libro Guardare la mafia negli occhi. Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord” (edito da Rizzoli).

– Nicoletta Polifroni, figlia di vittima di mafia.

Ha condotto l’incontro: Stefania Pellegrini, docente dell’Università di Bologna e direttrice del master “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie. Pio La Torre”.

………………………

Il video di una piccola parte dello spettacolo (contiene solo un errore: Cortocircuito è nato nel 2009, non nel 2006):

………………………

Le informazioni sul libro “Guardare la mafia negli occhi” sono sul sito www.negliocchi.it
Il libro, sottotitolato “Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord”, è disponibile in quasi tutte le librerie e online (in formato cartaceo o e-book). Prefazione del Procuratore Nazionale Antimafia, editore Rizzoli.
Invece QUI le recensioni, le interviste tv e gli articoli sul libro-inchiesta

Condividi!