TV2000: “Studenti in campo contro la corruzione”. L’ex magistrato Di Pietro su Cortocircuito ha detto: “Una risposta di speranza”

La troupe di TV2000, emittente della Chiesa cattolica italiana, è arrivata a Reggio Emilia per realizzare delle interviste ad alcuni dei ragazzi di Cortocircuito, associazione culturale antimafia di Reggio Emilia.

Il servizio è stato mandato in onda, con il titolo “Studenti in campo contro la corruzione”, venerdì 20 febbraio 2015, all’interno della trasmissione “Siamo Noi”.

Nello studio della trasmissione televisiva era presente, tra gli altri, l’ex magistrato Antonio Di Pietro, membro del pool “Mani pulite” e protagonista del maxi-processo contro Tangentopoli. Di Pietro, dopo aver visto l’intervista a Elia Minari di Cortocircuito, ha dichiarato in diretta tv: “Una risposta di speranza che viene dalla parte più giovane della società”.

QUI invece il servizio del Tg3 della Rai.

Associazione culturale antimafia “Cortocircuito”

[Nella prima foto: uno sguardo “dietro le quinte”. Nella seconda foto: una parte dell’intervista mandata in onda.]

 ………………………

Vedi anche:

– “La ‘Ndrangheta di casa nostra. Radici in terra emiliana”: la video-inchiesta
– 
La video-inchiesta “Non è successo niente. 40 roghi a Reggio Emilia”
– Il quotidiano La Repubblica: “La mafia emiliana braccata dagli studenti di Cortocircuito”
– Intervista del web-magazine “AgoraVox” sulle iniziative di Cortocircuito
– Sul Corriere della Sera: “Cortocircuito, la web tv degli studenti-reporter che combatte la mafia”
– Elia Minari di Cortocircuito premiato dal presidente del Senato al Vertice Nazionale Antimafia a Firenze

Condividi!